Brindisi n.18/ Nebbiolo “per ripartire da zero”

Questo è uno di quegli incontri “iceberg”, quelli in cui vorresti dirti un sacco di cose ma per qualche motivo non riesci e allora parli, parli, parli, di tutto ma in realtà di niente. Resti sulla punta dell’iceberg ad aggiornarti su lavoro, impegni, pettegolezzi, insomma sui tanti giorni in cui ci si è persi di vista. E alla base dell’iceberg c’è un immenso, nascosto strato di ghiaccio che congela parole e intenti. Alla fine ci si barcamena fino a riscaldarsi, complice un Nebbiolo dei Marchesi di Gresy (Ecco l’azienda) che ci fa ricordare “di quella volta che chiedemmo un aperitivo leggero al Quartino DiVino e ci sorpresero portandoci un Nebbiolo”. L’Amarcord diventa così un gancio, che ci riporta in un territorio (Ovada) e in un tempo (mesi fa) più famigliari dove ci muovevamo meglio. Così si decide assieme di ripartire da lì e tornare a conoscersi: piacere Miriam, piacere Augusto.

Partecipanti, 2: io e il “sasso” Augusto. Il soprannome richiama il sodalizio (e l’amicizia) tra me, Augusto e Nadia nato all’epoca di un viaggio particolarmente bello ai Sassi di Matera, incipit di tanti altri viaggi assieme.

Il brindisi è… “ai km 0”, sintesi di un proposito, quello di tornare a conoscersi appunto, (ri)partire da zero, senza mèta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...