Brindisi 31/ Un Lambrusco per “i sognatori di Matera”

il

Si chiama Bembo Davis, ed è un guru di UnMonastery (per capirci di più clicca qui), una comunità di cittadini del mondo, nata a Matera nel 2014, che adesso lavora sul progetto Matera 2019 capitale della cultura. Bembo è canadese, ma vive in Norvegia, e ha base ad Atene. Parla inglese (anche se vuole imparare l’italiano), in testa un cappello vintage che ricorda il costume nazionale greco (ma senza pendaglio). Il dialogo tra noi non sarebbe per niente fluently se non avessimo Giorgio (Barak) da interprete. Per aiutarmi a capire come funziona UnMonastery, Bembo apre la sua “box”, una scatola piena di libri e carte da gioco, me le fa pescare come fossero tarocchi, poi le scopre e invece di leggerci il futuro, ci legge obiettivi e impegni. Rientra tra le idee anche quella, ambiziosa, di fare di Alessandria una città pilota per una “app” che aiuti gli immigrati a imparare l’italiano in modo facile, gratuito e senza scuola. Ci brindiamo su, con un Lambrusco Vecchio Moro di Rinaldini (lo trovate qui), 12°, rosso che tende al fuxia, con schiuma cremosa e sapore fruttato che lo rende piacevole anche “liscio”, senza stuzzichini di rinforzo. Piace pure a Bembo.

Partecipanti, 3: io, Bembo Davis e Barak (in versione interprete).

Un brindisi per… UnMonastery, i vagabondi culturali, i cittadini del mondo e i sognatori di Matera, e per chi i cittadini del mondo e i sognatori di Matera riesce a portarli pure ad Alessandria.   

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...