Brindisi n. 64/ Una cioccolata calda per “lo studio”

Voglia zero, di aprire un libro per studiare, specie se le pagine sono troppe e certi argomenti noiosi come la corazzata Potemkin. Accenno un: “Forse riuscirei con una cioccolata calda”. La fortuna, qualche volta, è avere accanto un “genio della lampada” che ti aiuta ad esaudire i desideri. E così, in pochi minuti si materializza…