Brindisi n.68/ Un Americano per “la pace”

A dispetto del nome – Americano (si dice fosse dedicato a Primo Carnera, detto “l’Americano” appunto: lo trovate qui) – è preparato con ingredienti italianissimi: il milanese Campari Bitter e il Vermut di Torino (neh). Ma è soprattutto uno dei cocktail preferiti da James Bond (assieme al Martini Vodka, “agitato, non mescolato”) e la serata ha…