Brindisi n.76/ Un Gavi biodinamico per “le grandi pagine di cronaca”

A volte si lavora “come cavalli da tiro”: ecco perché questo brindisi speciale, coerente, con un Gavi dell’azienda biodinamica Castello di Tassarolo che si chiama “Titouan”. E’ il nome del cavallo da tiro che ha lavorato la vigna di uve Cortese sulle colline del Gavishire, secondo un antico e naturale metodo, grazie al quale è nato questo bianco senza solfiti aggiunti, ideale anche con i fusilli di kamut al pesto di Prà di Bruzzone e Ferrari (coltivano basilico dal 1827: qui la storia). Ed è subito Liguria. Stappare un Gavi, in effetti, fa sempre questo effetto: ci senti il marino dentro, il vento che scollina per spettinare l’Appenino piemontese. Ad Alessandria, invece, non arriva il vento, ma l’acqua. E’ lei che detta legge, quella del fiume Tanaro che ad ogni autunno ci lascia col fiato sospeso, ma questa volta un po’ di più, questa volta è “acqua che non si aspetta altro che benedetta, acqua che porta male sale dalle scale sale senza sale, acqua che spacca il monte che affonda terra e ponte…” (cit. De Andrè). Così con i colleghi cronisti e fotoreporter, fino alle 3 della notte, restiamo al “capezzale” di un fiume, il Tanaro, come “cavalli da tiro” al suo servizio: lo “intervistiamo”, monitoriamo, misuriamo, fotografiamo, temiamo, aspettiamo. Un lavoro lungo, ma appagante, che mi ha costretta a interrompere per 48 ore i brindisi. Ma ora eccomi tornata.

Partecipanti, 1: io, in un giorno di goduto riposo.

Un brindisi per… “una grande squadra di lavoro” e per “le grandi pagine di cronaca”, quelle che nascono come il Gavi Titouan del Castello di Tassarolo (qui le info sulla tenuta  e e qui un articolo della Stampa con l’affascinante storia della tenuta della Marchese Spinola, dove vive anche Titouan), dopo un lungo, faticoso, antico e appagante lavoro di squadra. E’ la stampa, Bellezza e a volte grazie ai “cavalli da tiro” nascono ottimi vini. O ottime pagine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...