Brindisi n.84/ Un Monleale per “Walter Massa e…”

E’ un brindisi dicotomico: ufficiale e ufficioso, da ribalta e da retroscena, pubblico e privato, felice e difficile. Doveroso, quello per Walter Massa, premiato oggi ad Alessandria come imprenditore dell’anno. C’era anche Oscar Farinetti, un Mogol dell’enogastronomia che lo ha definito “re del Timorasso”(eccolo qui) e “Maradona”. Chapeau allo storytelling. Federico Quaranta, di Decanter, invece l’ha chiamato “albero, per le radici nella terra e le idee nella chioma”. Touché pure a lui. Mi sento come si sentiva Massa alla scuola di enologia di Alba: “Pensavo, appena iscritto – ha raccontato questa sera a Palazzo del Monferrato – ammazza, che ci faccio qui? Son tutti bravi con i vini, arrivano tutti da zone d’eccellenza, io sono dei Colli Tortonesi”. A me vien da dire: “Ammazza, qui son tutti bravi con le parole, io sono una giornalista e per me Walter è più semplice, è un contadino (cit. lui stesso), uno che non ha bisogno di metafore o similitudini, al massimo può essere “usato” lui per metafora, tipo “Oh, quello sembra davvero un waltermassa”, “bisognerebbe waltermassizzare un po’ la viticoltura qui”, “finalmente si sono un po’ waltermassizzati”, ecco”. Bislacco, diretto, generoso, intuitivo, uno di quelli che ti parlano ancora in dialetto. Sicché, rincaso e stappo, a casa, un Monleale del 2008 Colli Tortonesi, 14,5°, dei suoi vigneti che ho scoperto quest’estate, in una mattina di sole e colazione con Timorasso, nel cortile della sua cascina. Poi mi cade l’occhio sul pettirosso di legno sopra la libreria (è rimasto anche nella foto). E bon. Il brindisi privato è per quel pezzo di legno, e tutto ciò che vuol dire e che so soltanto io.

Partecipanti, 1: io.

Un brindisi per “il Timorasso di Walter Massa” o “il Walter Massa del Timorasso”, fate voi. E poi per quel pezzo di legno che è un oggetto di artigianato qualunque, che mi porto dietro in ogni casa che cambio da quando sono nata e che rappresenta un po’ di cose.

brindisi-84-scena
La premiazione a Palazzo Monferrato oggi (con il presidente della Camera di Commercio, Coscia, e Quaranta di Decanter)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...