Brindisi n. 128/ Un Lambrusco per “le correzioni”

Oltre ad essere il titolo del libro di Jonathan Franzen che preferisco, “le correzioni” sono anche il più umile e creativo strumento per avvicinarci alla perfezione, l’anelito al miglioramento che dà dignità al risultato finale. Nella vita, nella famiglia (vedi Franzen, appunto), nel lavoro, nella ricerca. Nella cucina. E’ il caso di questa purea “corretta”. Concepita come…