Chi sono

Eccomi! Sono Miriam, torinese, nata sotto il segno della vendemmia 1978, giornalista per professione, sommelier per passione. Lavoro al quotidiano La Stampa, dove mi occupo di cultura e, appena riesco, anche di storie di vini & dintorni.

La mia passione per il mondo dell’enologia è nata anni fa, quando il lavoro mi ha portato nell’Alessandrino, terra di Barbera, Dolcetto, Brachetto, Timorasso e Grignolino. E qui ho scoperto il piacere del bere (bene) e il fascino del dietro le quinte, di quel mondo MIRI VINO IMMAGINE ABOUTsconosciuto ai più che sta tra i filari e le cantine.

Eternamente a dieta e perennemente alla ricerca della felicità, quando una nutrizionista mi disse “Un bicchiere di vino rosso al giorno è permesso”, ho pensato di approfittarne e considerarlo un impegno più che una concessione, purché al vino fosse sempre associato un pretesto per brindare.

Questo blog dunque è nato (nel 2017) come il diario di una scommessa: trovare, ogni giorno, almeno un motivo per alzare i calici. Ed essere felice. Ci ho provato assieme a parenti, amici, colleghi, anche sconosciuti: da sola, o in compagnia, “in differita” o “in diretta”, la domanda, al momento di bere, è sempre la stessa: “A cosa si brinda?”. Le risposte sono un vademecum di possibili motivi per felicitarsi.

Come è andata? Per 185 giorni sono riuscita a tenere fede all’impresa. Poi qualcosa è cambiato: dopo aver definitivamente abbandonato il Basso Piemonte per Torino, il nuovo stile di vita e gli impegni di lavoro mi hanno impedito di tenere il ritmo dei “Prosit”. E il blog si è arenato.

Ma nel frattempo ho approfondito gli studi, scoperto nuove storie vitivinicole, conosciuto straordinari vignaioli, bevuto in tante nuove cantine, anche all’estero. E da quest’anno – 2020 – sono una sommelier diplomata all’Ais di Torino. Così, dopo un lungo stop, ho deciso di ricominciare. Con altre tempistiche, rinnovate motivazioni, diverso stile, più competenze, ma sempre con il medesimo obiettivo: condividere l’emozione di un brindisi, raccontare un vino, trovare un motivo per essere felice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...