Brindisi n. 164/ Uno Spumante Brut per “gli attimi che non fuggono”

Dpts, disturbo post traumatico da stress, quello di cui soffrivano i reduci dal Vietnam. E’ una forzata esagerazione, ma funzionale per descrivere due amiche, e colleghe a La Stampa, che vagano in catalessi per le vie di una città fredda e senza sole, raccontandosi incubi e dicendo frasi del tipo “non ero più abituata a camminare”, “finalmente respiro un po’ d’aria”, “la notte non dormo”. Caricaturizzo (ma non troppo): abbiamo ancora le occhiaie e gli strascichi di un tour de force tra lavoro, libri, corse sui treni, notti insonni, simulazioni di articoli. Finiamo per parlarne sempre (“Gli esami non finisco mai”, anche per i giornalisti disabituati a ritmi da laureandi). Fino a quando, sedute al tavolo di un nuovo ristorante – profuma ancora di nuovo – non ci distraiamo con il nostro (consolatorio) hobby preferito: il cibo. Mangiamo quindi risotto agli asparagi e menta, baccalà con nido di patatine, battuta di Fassone. E il prosit è con le bollicine di Alessio Brandolini, un’azienda fondata nel 1873 a San Damiano al Colle, nell’Oltrepo Pavese. L’etichetta è “kandinskiana”, coloratissima, il nome suggestivo: “L’Attimo”, prodotto da vigneti di Pinot Nero e Chardonnay, perlage fine (vuol dire che le bolle non ti esplodono nel naso), sa di agrumi e frutta matura, e fa 12,5°. Lo consiglio per la leggerezza e la freschezza, piacevole da bere prima del pasto, anche da solo.

Partecipanti, 2: io e Valentina (amica, collega a La Stampa, e compagna di studi per l’esame di Stato).

Un brindisi per “gli attimi”. Fuggenti? No, “quelli che non fuggono”. Quelli che riusciamo (o vorremmo riuscire) a congelare e dilatare, ma anche quelli che, invece, “sembrano durare un’eternità”, come quando dai un esame e per fare un articolo che normalmente scriveresti in 6 minuti ci metti 6 ore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...